Come curare una ferita al ginocchio

Come curare ferita al ginocchio

Alzi la mano chi non si è mai ritrovato con le ginocchia sbucciate in seguito ad una caduta in bici o una scivolata al parco: è un piccolo trauma che caratterizza l’età pediatrica soprattutto nei mesi estivi, durante i giochi all’aria aperta o quando i bambini imparano a camminare sia in casa che fuori.

Ecco una miniguida per affrontare in modo corretto la giusta disinfezione e garantire un ottimale processo di guarigione!

1. Lavare le mani

Assolutamente necessario è lavare le mani con sapone e acqua prima di iniziare ogni procedura. Se desideri una protezione in più, indossa dei guanti monouso prima di pulire il ginocchio.

2. Detersione della ferita

Lascia che acqua ossigenata in abbondanza scorra sul ginocchio per cercare di fermare il sanguinamento ed eliminare ogni traccia di terriccio o sporcizia.

3. Disinfezione

Disinfettare la ferita è importante per ridurre ed evitare l’insorgenza di infezioni da agenti batterici o micotici: utilizza la soluzione fisiologica sterile (NaCl), la quale è isotonica con i fluidi della ferita e per tale ragione non cede né sottrae liquido alla stessa.

4. Applicazione di una crema antibiotica

Applica una crema antibiotica per evitare il rischio di infezione durante il processo di guarigione. Sebbene questa procedura non acceleri la cicatrizzazione, impedisce però lo sviluppo di infezioni. Inoltre la crema mantiene la lesione umida durante la guarigione, così non si formano croste e di conseguenza cicatrici.

Puoi utilizzare ad esempio una crema come Connettivina Plus, a base di Acido ialuronico sale sodico + sulfadiazina argentica, due volte al giorno.

5. Coprire la ferita

Puoi coprire il ginocchio sbucciato, per tutto il tempo necessario alla cicatrizzazione, con una fasciatura per proteggerlo dalla sporcizia, dalle infezioni e dall'irritazione causata dall'attrito con gli abiti. Puoi usare una medicazione adesiva o una garza sterile fissata con del nastro adesivo medicale o una benda elastica.

6. Presta attenzione alla guarigione

Se noti che l'abrasione sta guarendo troppo lentamente, rivolgiti al tuo medico.

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui

"L'utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!"